Modalità integrazione

Le particolarità dell'integrazione della fattura

Per quanto riguarda l'operazione di registrazione fattura, non ci sono differenze rispetto ad una normale fattura da fornitore e infatti non è necessario definire un modello dedicato alle fatture a cui si applica il reverse charge, si osserva solo la compilazione del campo R.C. nelle righe del documento, che fa sì che vengano effettuate le procedure automatizzate al salvataggio del documento se il sistema è stato correttamente configurato ( Configurazione reverse charge ).

Vediamo nell'esempio la fattura dell'impresa di pulizia. Il reverse charge viene applicato solo alla prestazione di servizio, per quanto riguarda invece i materiali seguono il regime dell'Iva del prodotto.

../../../_images/06_coge_rcintscrittura.png

Al salvataggio del documento l'applicativo genera in automatico:

  • Autofattura registro vendite
../../../_images/00_coge_rcintcl.png
  • Pareggio integrazione e autofattura
../../../_images/01_coge_rcintgiro.png

I movimenti contabili generati

Nella scheda Movimenti per tutte le scritture vengono generate le relative registrazioni contabili che possono essere consultate singolarmente o tutte insieme:

  • Fattura
../../../_images/04_coge_rcintmovft.png
  • Autofattura cliente
../../../_images/03_coge_rcintmovcl.png
  • Giroconto
../../../_images/02_coge_rcintmov_giro.png
  • Tutte
../../../_images/05_coge_rcintmovtutte.png

Il pagamento della fattura

Non ci sono differenze rispetto ad un normale pagamento a fornitore , l'importo da versare è pari all'imponibile ovvero al totale della fattura.

../../../_images/07_coge_rcintpg.png